Museo della ceramica Villa Pecori Giraldi a Borgo S. Lorenzo (FI)

In visita alla cittadina di Borgo S. Lorenzo, cittadina dell’alta Toscana in una giornata bellissima, abbiamo appreso che antichissimi sono i primi insediamenti nella zona centrale del Mugello, quella occupata successivamente da Borgo San Lorenzo. Numerose sono le testimonianze dell’esistenza di nuclei abitativi anche anteriori agli Etruschi, dei quali possiamo trovare traccia nei pressi di Ronta. Dal II secolo a.C. furono i Romani ad insediarsi in questi luoghi, creando la borgata di Anneianum, sulla via che da Firenze portava a Faenza. Questo è ciò che spiega Wikipedia. Non possiamo farvi rivivere gli odori della natura che il parco antistante la villa Pecori Giraldi ci ha offerto. Gli alberi secolari, come ci spiegherà Fabrizio nel video, offrono una vista d’insieme tipica del paesaggio delle ville nobiliari toscane.

La nostra visita interessa la collezione di ceramiche antiche e moderne interne alla villa stessa. All’inizio del 1900 Galileo Chini arrivo a Borgo San Lorenzo e qui fondò la fornace Chini insieme al cugino. Solo un terribile bombardamento durante la seconda guerra mondiale, fece cessare la produzione ceramica della fabbrica. Ancora oggi, sparsi in tutto il territorio mugellano, si trovano opere di arredamento e oggettistica provenienti da quel periodo meraviglioso che caratterizzò la produzione ceramica dei Chini.

Ecco il nostro breve video racconto.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento